7 regole per scrivere il titolo di un volantino politico che attira l’attenzione degli elettori

Il titolo è l’elemento più importante in un volantino politico.

Il titolo è un’anticipazione di quello che stai per raccontare in modo più argomentato e, se fatto come si deve, “costringe” l’elettore a continuare la lettura.

Non importa quanto sia bella la grafica del tuo volantino politico o quanto siano scritti bene gli altri contenuti, se il titolo non attira l’attenzione il resto è quasi inutile.

Il rischio è che il tuo volantino politico finisca strappato nel cestino dopo che è stato letto il solo titolo.

Ecco perchè la maggior parte del tempo, quando scrivi un volantino politico, deve essere dedicata alla scrittura del titolo.

Devi scrivere almeno dieci titoli prima di sceglierne uno. La cosa migliore sarebbe testarli, anche su gruppi ristretti di persone che fanno parte del target a cui ti rivolgi. Cambiando semplicemente il titolo, puoi ottenere tassi di risposta del 300% in più.

Per questo motivo ho voluto rivelarti le 7 regole principali su come creare un titolo efficace per un volantino politico. Se vuoi scrivere un titolo che attiri l’attenzione tienile sempre a portata di mano. 

Leggi tutto7 regole per scrivere il titolo di un volantino politico che attira l’attenzione degli elettori

3 motivi per cui agli elettori non frega niente del tuo programma elettorale

programma elettorale

Di campagne elettorali ne ho viste tante, molte le ho vissute in prima persona e molte altre da spettatore esterno più o meno interessato. Una delle cose che mi ha sempre dato ai nervi è la sacralità che viene conferita al programma elettorale, quasi fosse una sacra scrittura.

Si, mi riferisco proprio a quel famoso insieme di fogli di carta al cui interno un cittadino dovrebbe trovare le proposte per risolvere i problemi che lo affliggono.

In particolare, non ho mai sopportato il dover fare due cose:

  • Scrivere un programma elettorale che in pochi avrebbe letto e ricordato, tranne gli avversari, da rinfacciare a futura memoria, e pochi altri addetti ai lavori;
  • Dover perdere un sacco di tempo per scrivere un papiro, quando invece sarebbero bastate poche pagine fatte bene.

Per i “guru”, però, il programma elettorale è sempre stato importantissimo, anzi, fondamentale per vincere.

“La gente ti vota per questo”, si sente spesso ripetere.

E poi ancora: “Devi metterci dentro tutto, non deve mancare niente, deve andar bene per tutti”.

In tempi non sospetti avevo capito che un programma elettorale scritto in quel modo, secondo gli schemi tradizionali della politica, non avrebbe più funzionato in un mondo profondamente cambiato e in cui le persone sono bombardate tutti i giorni da un quantitativo enorme di informazioni di tutti i tipi. 

Leggi tutto3 motivi per cui agli elettori non frega niente del tuo programma elettorale

10 cose da sapere per usare Twitter in Campagna Elettorale

Twitter è una risorsa fondamentale per comunicare rapidamente con i tuoi sostenitori durante la campagna elettorale. Lo usano anche molti giornalisti e personaggi importanti e, se lo usi in modo appropriato, puoi avere un ritorno di immagine ed una connessione con i media tradizionali in maniera semplice, veloce e gratuita. Non ti serve essere un super esperto di Twitter per iniziare, lo puoi usare anche avendo una conoscenza di base. Anche se non hai mai usato Twitter o lo hai fatto solo a livello personale, è importante utilizzarlo per le campagne politiche. Ecco dieci brevi consigli per iniziare. Collega gli account sui Social Media. Collega i tuoi account di Facebook, Twitter e LinkedIn (l’ideale è postare da twitter) e fai arrivare il tuo messaggio su tutte le piattaforme in un colpo solo per aumentarne la diffusione. Ho visto molte persone usare solo una piattaforma e non distribuire su più canali il loro messaggio, e questo è un errore. Il tuo messaggio deve avere una penetrazione più ampia possibile, solo così potrai raggiungere più persone e fare in modo che ti ascoltino. Usalo bene. Twitter fa della velocità di diffusione del messaggio un suo punto di forza, ma bisogna stare attenti. Ho visto molti candidati fare errori grossolani preferendo la velocità alla cura dei contenuti. Devi controllare sempre …

Leggi tutto10 cose da sapere per usare Twitter in Campagna Elettorale